Seguici su

NEWS NFL

Super Bowl 52: Top & Flop

Scopri i migliori e i peggiori del SB 52

TOP 1: NICK FOLES, QB EAGLES
Foles corona il sogno di una vita nel modo migliore possibile, vincere un Super Bowl ribaltando il pronostico dopo un grande duello con Tom Brady. Foles lancia per 373 Yard e 3 TD, segnando anche un cruciale Touchdown su ricezione. L’MVP della notte di Minneapolis non può che essere lui.

TOP 2: DOUG PEDERSON, HC EAGLES
L’head coach degli Eagles prepara la partita perfetta con una strategia degna del miglior Napoleone, sfidare la difesa dei Patriots a scoprirsi con la costante minaccia dei tre Running Back. La strategia paga perché Philadelphia segna sia su corsa con Blount che con i vari Jeffery, Clement, Ertz e lo stesso Foles, protagonista di due chiamate geniali sul quarto Down di Pederson.

TOP 3: TOM BRADY, QB PATRIOTS
Avrà pur perso ma Brady ha disputato una delle migliori partite nella storia del Super Bowl, lanciando per la cifra record di 505 Yard e 3 TD. Il Quarterback dei Patriots fa il bello ed il cattivo tempo con la difesa degli Eagles, fino al momento in cui Brandon Graham gli strappa l’ovale ed il titolo dalle mani. Sconfitta davvero amara perché francamente fare più di così era impossibile, ci saranno state sicuramente occhiate di fuoco verso i suoi compagni della difesa.


🚫 FLOP 1: ERIC ROWE- JOHNSON BADEMOSI, CB PATRIOTS
Il duo di Cornerback che si sono alternati opposti a Gilmore hanno giocato una partita non all’altezza, facendo rimpiangere Malcom Butler. Entrambi hanno sofferto per tutto il match i target degli Eagles, da Jeffery a Torrey Smith, passando anche ai velocissimi Agholor e Clement. Due Cornerback così fuori fase non possono essere l’unica alternativa per una squadra attrezzata come New England.

🚫 FLOP 2: BILL BELICHICK, HC PATRIOTS
Belichick è famoso per il suo stile e le sue decisioni anche impopolari ma vincenti, questa volta ha pagato caro il suo orgoglio con la decisione di mettere in panchina Butler, Cornerback che ha regalato il Super Bowl a New England 3 anni fa. Difensivamente i Patriots sono stati travolti dall’attacco di Philadelphia senza che New England trovasse un modo per arginarli.

🚫 FLOP 3: JUSTIN TIMBERLAKE

Timberlake era l’annunciato e attesissimo protagonista dell’Half Time Super Bowl LII, il cantante ha però tradendo le attese con una prestazione anonima, resa accettabile solo dalla commemorazione di Prince, idolo negli Stati Uniti ed in particolare di Minneapolis. Insomma, lo show del Super Bowl ha reso immortali artisti come Michael Jackson, i Rolling Stones e lo stesso Prince, Timberlake non ha particolarmente colpito il pubblico come in molti si aspettavano.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più NEWS NFL