Seguici su

New England Patriots

Gronkowski conquista NY

  • 2’ di lettura

Seconda vittoria consecutiva per i New England Patriots, che espugnano New York per 24-17 e volano in testa alla division.

I Patriots soffrono in difesa e alla fine vincono grazie al tandem Brady-Gronk, ma ci sarà una contestatissima azione. L’inizio è tutto di marca Jets che dominano il campo in lungo e in largo e volano sul 14-0 grazie a Kerley e Seferian Jenkins, entrambi imbeccati da Mccown (31/47, 354 yards, 2 TD e 2 intercetti). I Patriots faticano in attacco, ma trovano una scossa grazie al TD di Lewis.

Nel finale di secondo quarto quarto succede di tutto. Prima Brady (20/38, 257 yards, 2 TD e 1 intercetto) subisce un intercetto da Skrine, ma Mccown si fa intercettare da Butler, Brady in 35 secondi orchestra uno splendido drive (big play da 42 yards di Cooks) e pesca Gronkowski per il TD del pari. I Patriots trovano il sorpasso a inizio terzo quarto con il secondo TD di giornata di Gronkowski (6 ricezioni, 83 yards e 2 TD). Mccown si spegne alla distanza e subisce un altro intercetto stavolta da Mccourty e i Jets si ritrovano sotto 24-14 a inizio quarto quarto.

La difesa Patriots esulta (Seth Wenig/AP)

L’azione discussa arriva sulle 4 dei Patriots, Mccown lancia su Seferian Jenkins che varca la EZ per il TD che accorcia le distanze. Gli arbitri rivedono l’azione al replay e annullano il tutto, poichè secondo loro il TE aveva perso palla dopo il colpo di Butler (precedente all’entrata in EZ), risultato dell’azione è un touchback. Nel finale i Patriots vengono trascinati da Van Noy (7 placcaggi e 2 sack) e Hightower (7 placcaggi e 1 sack) resistono agli ultimi assalti dei Jets e la spuntano dopo una gara molto sofferta.

MVP: Rob Gronkowski, TE Patriots, riceve 86 yards e segna 2 TD.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più New England Patriots