Seguici su

NEWS NFL

Week 14: Top & Flop

  • 2’ di lettura

TOP 1: BEN ROETHLISBERGER, QB STEELERS
Ben Roethlisberger domina il match contro i Ravens con una rimonta epica nei minuti finali, Big Ben lancia per 506 Yard e 2 TD contribuendo in maniera determinante alla conquista dell’ AFC North e quindi dei playoff, tutta la Lega è avvisata, il veterano di Pittsburgh ha il braccio caldo.

TOP 2: JORDAN HOWARD, RB BEARS
I Bears vincono il confronto con i Bengals grazie al Running Back al secondo anno che corre per 147 Yard e segna 2 Touchdown contro Geno Atkins e compagni. Nei Bears del futuro Jordan Howard reciterà un ruolo da protagonista, se gira lui tutto è più facile per Chicago.

TOP 3: SEAN LEE, LB COWBOYS
Il rientro di Sean Lee ha portato leadership ad una difesa giovane e con qualche buco come quella di Dallas, il veterano Lee è ovunque contro i Giants e mette a segno 10 Tackle, 8 Tackle assistiti ed un intercetto. Il suo rientro peserà molto sulla corsa ai playoff dei Cowboys.


? FLOP 1: TOM BRADY, QB PATRIOTS
Brady incappa in una giornata no a Miami, il Quarterback dei Patriots lancia per appena 233 Yard, 1 Touchdown e ben due intercetti contro una difesa di Miami sulla carta non irresistibile. Come successo due anni fa con la sconfitta contro gli Eagles ora i Patriots sono la seconda forza della AFC, per giocare tutti i playoff in casa sarà ora necessario battere i lanciatissimi Steelers a Pittsburgh.

? FLOP 2: SAMMY WATKINS, WR RAMS
Watkins segna un Touchdown ma viene dominato dalla secondaria degli Eagles che concede al gioiello dei Rams appena 21 Yard. Nella corsa ai playoff il Wide Receiver dovrà giocare ad alti livelli contro chiunque sennò per Goff e compagni si farà davvero dura.

? FLOP 3: DEMARCO MURRAY, RB TITANS
Il Running Back di Tennessee Demarco Murray sta giocando un stagione al di sotto delle sue potenzialità, contro Arizona Murray guadagna appena 34 Yard su corsa non incidendo in un match tirato e determinante in ottica playoff. I Titans avranno bisogno del miglior Murray per conquistare la postseason e fare bene anche a gennaio, così non va.

Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 − 2 =

Di più NEWS NFL