Seguici su

NEWS NFL

NFL Free Agency 2018: Top & Flop

Scopri quali sono le squadre NFL che si sono mosse meglio sul mercato...

  • 8’ di lettura

Il mercato NFL 2018 è stato scoppiettante, ma quali sono state le squadre che hanno operato meglio?

✅ TOP

VIKINGS voto 9:

I Vikings hanno deciso di fare sul serio ingaggiando il miglior QB della Free Agency (escluso Drew Brees) con un accordo faraonico obbligato. Ai Vikings mancava un QB visto che la difesa è stata una delle migliori della lega lo scorso anno, mentre l’attacco nonostante le buone prestazioni di Keenum non ha convinto del tutto.

Vero che i Vikings avevano 3 QB a roster tutti Free Agent, ma Keenum-Bridgewater-Bradford non offrivano garanzie come Cousins. Minnesota punterà decisa all’anello visto che è arrivato un altro top della Free Agency, ossia il DT Sheldon Richardson.

Il Team di Mike Zimmer è totalmente All In, visto che il prossimo anno scadranno i contratti di alcuni top della squadra, che a causa del Cap non potranno essere tenuti a roster. Tra le mosse di poco conto, i Vikings sono riusciti a ristrutturare anche il contratto di Latavius Murray che aiuterà il rientrante Cook nel backfield.

RAMS voto 8,5:

I Rams non sono stati protagonisti nella Free Agency, ma nelle trade Pre-Free Agency. Los Angeles ha deciso di riformare la secondaria acquisendo prima il fenomenale Marcus Peters dai Kansas City Chiefs e poi sempre dalla AFC West l’altro CB Aqib Talib dai Denver Broncos.

Ad andare a chiudere una secondaria di altissimo spessore c’è stato il Tag sul safety LaMarcus Joyner. Anche il WR Tavon Austin è rimasto a roster con una ristrutturazione del contratto, mentre in questi giorni a LA sarà in visita l’ultima Superstar ancora libera della FA, ossia il DT Ndamukong Suh.

Dovesse arrivare Suh, le OL avversarie possono già iniziare a tremare visto che dovrebbero fermare la coppia Suh-Donald…Auguri!

PACKERS voto 7,5:

Green Bay ha strappato il miglior contratto di tutta la Free Agency, visto che con soli 5 milioni si è assicurata il DT ex Jets Muhammad Wilkerson, uno dei migliori Difensori di linea della Lega.

Non contenti i Packers hanno convinto il fenomenale TE Jimmy Graham a giocare nel Wisconsin. Il duo Rodgers-Graham sulla carta sembra uno dei binomi più temibili della Lega. Non sono mancate però le brutte notizie visto che Jordy Nelson è stato tagliato a causa dello stipendio troppo alto.

I Packers con il rientro di Rodgers devono migliorare assolutamente la secondaria, visto che hanno ceduto il CB starter Randall ai Browns. Con l’innesto di un CB, Green Bay potrà puntare in alto in una NFC North che promette fuoco e fiamme.

Menzioni:

Tra le operazioni degne di note: i Jacksonville Jaguars si sono assicurati il fortissimo Andrew Norwell con un accordo faraonico, giocatore che migliorerà la protezione per Bortles e aprirà più spazi per la Superstar Fournette.

Ottime operazioni anche dei Campioni di Philadelphia, che hanno preso un fenomeno come Michael Bennett e hanno rinforzato ulteriormente la DL con la presa del DT Haloti Ngata. La DL degli Eagles del prossimo anno fa letteralmente paura.

Come al solito i Cleveland Browns hanno operato bene in Free Agency (i disastri li fanno spesso al Draft). Acquisito un QB esperto (Tyrod Taylor), un grandissimo WR (Jarvis Landry) e un buon CB (Demarius Randall).

Interessante la firma di Carlos Hyde, RB molto sottovalutato. I Browns hanno ceduto giocatori che ormai non facevano più parte del progetto: Danny Shelton (in cambio di un terzo giro 2019) e Jason Mccourty (per un sesto giro), entrambi ceduti ai Patriots.

L’unica sfortuna dei Browns è che la Star Joe Thomas ha deciso di ritirarsi, lasciando Cleveland per la prima volta in oltre 10 anni senza LT titolare.

Si sono mossi bene anche i Saints, che prima di tutto hanno rifirmato Brees successivamente: hanno rifirmato il DE Okafor, hanno preso il Campione del Mondo Patrick Robinson e hanno firmato il sottovalutato LB DeMario Davis in uscita dai Jets.


FLOP

SEAHAWKS voto 3:

I Seahawks hanno smantellato la squadra perdendo prima della FA in poche ore: Richard Sherman partito in direzione San Francisco e Michael Bennett finito agli Eagles. Nella Free Agency hanno perso il DT Sheldon Richardson e il WR Paul Richardson e il TE Graham.

Con Kam Chancellor e Cliff Avril ancora in dubbio per il prosieguo della loro carriera, il futuro a Seattle sembra nefasto. In entrata di rilevante troviamo il LB Mingo, il TE Dickson e il CB Smith, davvero poca qualità nella campagna acquisti di Seattle.

COLTS voto 4:

C’erano liberi oltre 70 milioni di Cap e la squadra di Andrew Luck non si è assolutamente mossa. Ottima la trade coi Jets che ha portato ben 3 secondi giri in più, ma i rinforzi in Free Agency non ci sono stati.

Serviva come il pane un DT, che invece non è arrivato. La difesa è praticamente rimasta immutata e ciò non è assolutamente un bene visto che parliamo di una delle peggiori difese della lega. Il Draft per i Colts sarà a dir poco fondamentale.

PATRIOTS voto 4,5:

Come in tutte le Free Agency i Patriots preferiscono operare più con le trade che firmare i Free Agent. Quest’anno i vicecampioni ne escono un pò male soprattutto per la perdita di Nate Solder. L’OT incaricato a proteggere il lato cieco di Brady si è lasciato convincere dalla megaofferta dei Giants.

Insieme a lui New England ha perso: il RB Dion Lewis, il CB Malcolm Butler e il WR Danny Amendola. Belichick come al solito si è preso giocatori che in altri lidi non hanno fatto bene: il DT Danny Shelton dai Browns e il WR Cordarrelle Patterson (più giocatore da Special Team) dai Raiders.

Gli altri giocatori arrivati sono il RB in calo Jeremy Hill e il DE Adrian Clayborn dai Falcons che ha messo a segno 9.5 sack in stagione, ma 6 sono arrivati contro una Dallas senza il fenomeno Smith.

Menzioni:

Un grande sconfitto di questa Free Agency è Nick Foles. L’MVP dell’ultimo Super Bowl non è stato preso da nessuno e sarà costretto a rimanere a Philadelphia, la speranza è che qualche QB si faccia male ai training camp per tornare sul mercato.

Anche Arizona ne esce male visto che i Cardinals hanno tagliato il loro fenomeno Tyrann Mathieu e in generale non hanno operato granchè, inoltre saranno guidati dal fragile Bradford.

Squadre invece come Baltimore e Pittsburgh non hanno potuto operare a causa del residuo Cap, con i primi salvati dalle visite mediche (fallite) per una delle firme più assurde di tutta la Free Agency, Ryan Grant a 29 milioni in 4 anni!

2 Commenti

2 Comments

  1. angelo

    21 Marzo 2018 at 12:36 PM

    Patterson ad Oakland non ha fatto male,anzi.
    Perchè l’abbiano mandato via lo sa,forse (ma anche no),solo Gruden…speriamo bene ma…

  2. Davide

    21 Marzo 2018 at 2:39 PM

    Considerando la marea di squadre con uno spazio molto ampio in Cap e che hanno bisogno di un buon quarterback, mi chiedo come sia possibile che Nick Foles sia rimasto a fare il secondo a Philadelphia. Al primo giro del draft sembra che verranno scelti sicuramente 3 QB, probabilmente anche di piu’, e allora mi faccio una domanda: come si fa a preferire un salto nel buio come sarebbe prendere un secondo o terzo QB al draft piuttosto che andare sul sicuro prendendo l’mvp del Buperbowl ? Le voci che giravano prima della FA parlavano di un’accettabile prima scelta per scambiare Nick Foles, e allora mi chiedo come sia possibile che, ad esempio, i Giants, che non un QB nemmeno sufficiente, non abbiano scambiato le pick del primo giro con Philadelphia per prendersi Nick Foles, che sicuramente non si sarebbe messo a chiedere la luna per il trasferimento perchè le offerte sarebbero state poche visto che non è free agent. Stesso discorso vale per NYJ, che addirittura hanno scambiato 3 pick per passare dalla sesta alla terza posizione, che non gli cambia quasi niente perchè le prime due gli portano via i due QB migliori. Veramente non ha un senso lasciare Nick Foles a Philadelphia con un Cap space di 70 mln $ (Giants) o 46 mln $ (Jets), ma lo stesso discorso lo potrei fare anche per Denver o Chicago, con Trubinski che secondo me non vale Foles. Posso capire solo Cleveland, che ha la prima scelta e quella non si cede mai e andrà a prendersi il migliore che c’è, ma gli altri secondo me hanno sbagliato ampiamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più NEWS NFL