Seguici su

Pittsburgh Steelers

Steelers, Le’Veon Bell diventa un caso

Le’Veon Bell minaccia di scioperare per l'intera stagione, panico tra i tifosi e non solo...

  • 2’ di lettura

Le’Veon Bell diventa un caso, il giocatore ha deciso di continuare con il suo sciopero neanche davanti all’imminente stagione.

Il fortissimo running back degli Steelers non si è ancora presentato agli allenamenti facendo aumentare esponenzialmente i malumori tra i compagni di Pittsburgh.

Reduce dal secondo Franchise Tag consecutivo il running back è entrato in rotta di collisione con la dirigenza, rea di non voler accontentare le sue pretese contrattuali. Pittsburgh è arrivata ad offrirgli un rinnovo di cinque anni del valore di 70 milioni di dollari, che però sono stati rifiutati da Bell.

Getty Images/Ringer illustration

Il giocatore ha informato la dirigenza che se fosse arrivato il secondo Tag contrattuale, non avrebbe giocato l’anno successivo per evitare infortuni che gli avrebbero compromesso i suoi futuri guadagni. In questi giorni il suo agente ha informato gli Steelers del fatto che il suo assistito non avrebbe giocato all’esordio contro i Browns.

Questa è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso per i tifosi ed anche per i suoi compagni di squadra.

Il Centro Maurkice Pouncey ha dichiarato dopo l’allenamento: “Perché giocare a nascondino mandando a parlare l’agente? Fai l’uomo e di a tutti che intenzioni hai. A questo punto continua e salta 10 partite.”

A fare eco alle parole di Pouncey arriva anche la Guardia Ramon Foster: “Cosa dovremmo fare? È uno al quale non frega niente di nessuno, lo tratteremo come tale. È assurdo che si sia arrivati a tanto. Continua a fare ciò che io e Vilanueva abbiamo fatto un paio di volte e siamo noi quelli che lo hanno fatto diventare grande.”

A difendere e sostenere Bell ci ha pensato Antonio Brown, che ha dichiarato: ” Siamo una famiglia!”.

Se Pittsburgh vuole regalare un anello a Big Ben e ad Antonio Brown non è certo questo il modo di cominciare…

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più Pittsburgh Steelers