Seguici su

Seattle Seahawks

Seahawks, l’energia arriva camminando a piedi nudi

I Seattle Seahawks sposano la filosofia del Grounding, che parte dalla riscoperta del terreno sotto di sé

  • 1’ di lettura

Dopo l’allenamento di rifinitura in vista della partita londinese contro i Raiders, i Seattle Seahawks sono stati visti passeggiare per il campo in completa uniforme scalzi. Non è certo una novità per chi segue abitualmente la squadra, dato che circa due volte a settimana coach Pete Carroll ordina ai suoi di fare Grounding, che si può tradurre in “fare la messa a terra”.

Questo termine derivato direttamente dal gergo degli elettricisti, indica lo scambio di elettricità tra le appendici inferiori e il terreno ricco di elettroni. Secondo alcuni studi ciò porterebbe a una riduzione delle infiammazioni e la diminuzione dello stress, entrambi fattori critici per ottimizzare le performance sportive.

Studi recenti dell’Università della California Irvine mettono in evidenza come il Grounding abbia influenza positiva sulla circolazione e contribuisca a migliorare la qualità del sonno, un gesto semplice – e piacevolissimo – che porta tanti benefici.

Non è la prima volta che la stampa americana si accorge di questa inusuale pratica dei Seahawks. Già il 25 maggio (dunque in piena offseason) Russell Wilson si era presentato in conferenza stampa a piedi nudi, nonostante l’uniforme completa, rispondendo imbarazzato alla domanda riguardante l’assenza di scarpe.

Coach Pete Carroll dimostra ancora una volta di essere l’allenatore più fuori dagli schemi dell’intera NFL, per quanto riguarda la gestione della propria squadra. Il campo dimostrerà se i suoi Seahawks avranno tratto beneficio dal grounding contro gli Oakland Raiders dell’ex Marshawn Lynch.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × quattro =

Di più Seattle Seahawks