Seguici su

Los Angeles Rams

Obiettivi di stagione, dove possono arrivare i Rams?

I Los Angeles Rams sono l'unica squadra imbattuta della NFL, arriveranno ai Playoff imbattuti?

  • 3’ di lettura

Terzo miglior attacco, settima difesa, il più giovane coach nella storia della NFL, un santone di 71 anni come Defensive Coordinator e un record ancora immacolato. I Los Angeles Rams 2018 sono pronti per la storia?

Ogni volta che si aggiungono ad un roster già valido ulteriori stelle, il soprannome “Dream Team” viene fuori abbastanza rapidamente. Dal Dream Team originario, che praticava un altro sport durante le Olimpiadi del 1992, si è passati ai Philadelphia Eagles del 2011 con un Coaching staff di tutto rispetto (Andy Reid allenatore e Pederson e Nagy tra gli assistenti) e le stelle Michael Vick, LeSean McCoy e DeSean Jackson.

Quegli Eagles ebbero una stagione da otto vittorie e otto sconfitte, non raggiungendo nemmeno i playoff, mentre quest’anno i Rams si stanno prepotentemente affermando come pretendenti principali per un posto ad Atlanta nel weekend del Super Bowl 53.

Gurley (AP)

Dopo la campagna acquisti estiva, coach Sean McVay si è ritrovato al campo di allenamento giocatori del calibro di Brandin Cooks, Ndamukong Suh, Marcus Peters e Aqib Talib, quest’ultimo subito infortunatosi alla terza partita.

Nonostante l’infortunio del cornerback ex Broncos, la difesa dei Rams sta tenendo gli avversari sotto i 20 punti di media (anche se aver lasciato a zero il terribile attacco dei Cardinals non è certo un’impresa).

Le difese continuano a dover scegliere chi non raddoppiare tra Suh e Donald, mentre la secondaria, nonostante alcune dormite difensive di Peters, si sta dimostrando pronta per reggere l’urto quando arriveranno ai playoff, esaltando (se ancora ci fosse bisogna) il genio di Wade Phillips, il quale ormai dal 1981 è uno dei migliori Defensive Coordinator (ma senza raggiungere buoni risultati come Head Coach).

(The Ringer)

L’attacco si basa sul talento del miglior giocatore di questo inizio stagione, Todd Gurley. Il numero 30 ha già superato le 850 yards complessive e segnato 11 Tds, confermandosi come un’arma a tutto campo capace sia di correre, ricevere e bloccare.

Con Jared Goff ormai totalmente immerso negli schemi del geniale McVay e WR capaci sia di ricezioni sul lungo che in mezzo al campo, diventa difficile trovare pecche a una squadra con così tanto talento e profondità.

Il calendario non è certo dei più facili, con trasferte a New Orleans e Chicago e partite in casa contro Packers, Chiefs e Eagles, ma i Rams non partono sfavoriti in nessun incontro e dalle parti di Los Angeles si inizia a parlare di 16-0.

Oggi per parlare di Super Bowl è ancora presto, ma analizzando il calendario la perfect season sembra (quasi) possibile.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 3 =

Di più Los Angeles Rams