Seguici su

Mercato NFL

-5 alla chiusura del mercato NFL: quali saranno gli ultimi colpi?

Da Le’Veon Bell a DeVante Parker: quali giocatori verranno scambiati entro il 30 ottobre?

  • 7’ di lettura

La Trade Deadline si avvicina. Il 30 ottobre, alle 16 (negli USA), si chiuderà ufficialmente il mercato NFL. Per le franchigie che cercheranno disperatamente di scambiare i propri giocatori, e quelle che invece proveranno ad aggiungere l’ultimo tassello per andare a caccia di un posto al Super Bowl, il tempo sta per finire.

Cosa accadrà in questi ultimi giorni? Impossibile prevederlo. Il colpo di scena è sempre dietro l’angolo. L’anno scorso ad esempio giocatori come Jimmy GaroppoloJay Ajayi e Kelvin Benjamin hanno trovato una nuova squadra solo nelle ultime ore di mercato. Tra rumors, notizie e speculazioni, abbiamo analizzato quelli che saranno i giocatori più coinvolti in questi ultimi 5 giorni di mercato:

Le’Veon Bell, RB, Pittsburgh Steelers

Partiamo ovviamente dal giocatore che più di tutti sta facendo impazzire il mondo NFL. La situazione del RB degli Steelers, come abbiamo più volte già scritto, è avvolta nel mistero. Nessuno, se non il giocatore stesso, sa cosa accadrà. Resterà a Pittsburgh o verrà scambiato? Proviamo a far luce: Bell deve ancora firmare il suo Franchise Tag, e finche non lo farà non potrà essere trattato da altre squadre.

Il running back dovrà comunque far sapere alla franchigia quali sono le sue intenzioni entro la decima settimana di campionato. Fortunatamente per Pittsburgh, e per la maggior parte dei tifosi, con la trade deadline che scadrà tra 5 giorni, il futuro del 3 volte Pro bowler sarà chiaro ad ore. Il proprietario degli Steelers, Art Rooney ha recentemente dichiarato che non si aspetta di cedere Bell.

Patrick Peterson, CB, Arizona Cardinals

Clamoroso dietrofront di Patrick Peterson. Il CB aveva “disperatamente” chiesto una trade per lasciare l’Arizona, con il cugino Bryant McFadden che aveva fatto sapere che la destinazione più gradita sarebbe stata New Orleans. Nelle ultime ore però il classe 1990 ha comunicato la sua intenzione di volere rimanere con i Cardinals al 100%. Bisognerà capire però se non si sia trattata di una sola mossa strategica per non scontrarsi con la franchigia.

Demaryius Thomas, WR, Denver Broncos

La NFL è un business, e Demaryius Thomas lo sa bene. Il ricevitore, che il prossimo anno guadagnerà 19 milioni di dollari come previsto da contratto, si è detto felice di restare a Denver. Ma i Broncos non sono probabilmente dello stesso avviso. La franchigia del Colorado sarebbe infatti intenzionata a cedere i giocatori con i contratti più alti in cambio di future scelte al draft per completare il processo di ricostruzione. Incerto quindi il futuro del ricevitore. Il business d’altronde è imprevedibile.

LeSean McCoy, RB, Buffalo Bills

Se non dovessero esserci stravolgimenti dell’ultimo minuto, McCoy dovrebbe rimanere a Buffalo. Ma le insistenti voci che lo vogliono di nuovo a Philadelphia hanno creato dubbi intorno alla futuro del running back. Gli Eagles infatti, dopo aver perso per il resto della stagione Ajayi, sono alla ricerca di un RB che possa sostituirlo. McCoy, che ha già giocato con gli attuali campioni in carica dal 2009 al 2014, sarebbe uno dei possibile candidati.

Tyrod Taylor, QB, Cleveland Browns

Il quarterback è stato messo in panchina per far posto a Baker Mayfield già dalla terza giornata. E in pochi a Cleveland se lo sarebbero aspettato. Tantomeno il 29enne. Taylor infatti non starebbe gradendo la situazione attuale, e nonostante non abbia chiesto ufficialmente una trade, le possibilità di vederlo ancora lungo in Ohio sono basse.

DeVante Parker, WR, Miami Dolphins

Giorni di fuoco anche per DeVante Parker. Il ricevitore, che ha saltato il training camp per infortunio, è ai margini con la franchigia della Florida. La sua assenza contro i Lions ha infatti scatenato l’ira del suo agente che ha definito l’head coach dei Dolphins, Adam Gase un “incompetente”.

Secondo ESPN, Miami avrebbe avuto numerose conversazioni con altre franchigie, tra cui gli Eagles, per provare ad intavolare una trade per Parker. Ma le richieste dei Dolphins sono valutate ancora troppo alte. Per il WR la franchigia vorrebbe almeno una scelta del terzo giro.

Golden Tate, Wide Receiver, Detroit Lions

Con un solo anno di contratto, chiuso da Marvin Jones e Kenny Golladay, il futuro di Golden Tate sembra essere lontano da Detroit. Il ricevitore, entrato anche nei radar dei Patriots prima che prendessero Josh Gordon, resta uno dei giocatori con più talento da monitorare. Nelle prossime ore più di una franchigia potrebbe fare una telefonata ai Lions per avere ulteriori informazioni.

Tutti i giocatori degli Oakland Raiders

Si avete letto bene: ad Oakland sono tutti in discussione. Da quando è tornato John Gruden, i Raiders stanno vivendo una stagione più complicata di quanto si potesse aspettare. Ma una scelta è stata fatta: ricostruire. Dopo gli addi di Khalil Mack e Amari Cooper in cambio di numerose prime scelte, la dirigenza non si vuole fermare. Il general menager, Reggie McKenzie ha infatti dichiarato che nessun giocatore è sicuro di restare. Neanche Derek Carr.

Le brutte prestazioni del QB hanno spinto Gruden a porsi delle domande anche sul suo quarterback. Carr non ha ancora dimostrato di essere il giocatore che hanno deciso di pagare, e il suo taglio potrebbe essere una scelta percorribile. Difficile che si verifichi nei prossimi giorni ma prevedere cosa accadrà ad Oakland da qui al 30 ottobre è quasi impossibile.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + 4 =

Di più Mercato NFL