Seguici su

NEWS NFL

NFL: i migliori e i peggiori della nona giornata

Top e Flop: chi sono stati i migliori e i peggiori della nona giornata di campionato?

  • 2’ di lettura

✅ TOP 1: DREW BREES, QB SAINTS

Per fermare un super team come i Rams ci voleva una super prestazione di un super Quarterback come Brees. Il leader dei Saints guadagna 362 Yds e segna 4 TD Pass contro la temibile difesa di Los Angeles. A nulla valgono le grandi prestazioni di Donald e compagni, Brees dopo la battuta d’arresto della prima settimana sembra un uomo in missione.

✅ TOP 2: DANIELLE HUNTER, DE VIKINGS

Hunter domina la partita contro Detroit mettendo a segno 6 Tackle, 3 Tackle assistiti, 3,5 Sack che lo portano in testa alla classifica generale di specialità e non contento segna un Touchdown dopo un Fumble recuperato. Con il ritorno di Griffen Hunter gode di maggiore libertà che si traduce in prestazioni monstre.

✅ TOP 3: CHRISTIAN MCCAFFREY, RB PANTHERS

La consacrazione di un giovane fenomeno, contro Tampa McCaffrey è imprendibile, facendo danni sia con le corse che su ricezione. Il Running Back al secondo anno guadagna 157 Yds segnando 2 TD che indirizzano il Match in favore di Carolina.


? FLOP 1: MICHAEL CRABTREE, WR RAVENS

Lento, svogliato e lontano parente di quello ammirato negli anni passati. In un Match importante come Ravens-Steelers il Wide Receiver scompare dai radar del Match ricevendo appena 3 dei 7 Target a lui indirizzati e mancando una ricezione che poteva cambiare la partita. Un Phisical Wide Receiver come lui non può scomparire in questo modo da una partita così importante.

? FLOP 2: ADRIAN PETERSON, RB REDSKINS

Giornata no per il futuro Hall of Famer contro Atlanta, Peterson viene limitato alla grande dai Falcons che gli concedono solo 17 Yds su corsa. Il talento di All Day non si discute, la costanza può però essere messa in forte dubbio da prestazioni come quella di domenica.

? FLOP 3: DEREK CARR, QB RAIDERS

Carr ha il difficile compito di tirare avanti i Raiders con le sue forze, il Quarterback di Oakland gioca una partita sottotono complice l’inconsistenza della sua linea offensiva. Gruden a partita ormai compromessa decide addirittura di metterlo in panchina in favore di McCarron. Che sia l’inizio della fine per il rapporto tra Carr ed i Raiders?

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più NEWS NFL