Seguici su

NEWS NFL

NFL: i migliori e i peggiori della dodicesima giornata

Top e Flop: chi sono stati i migliori e i peggiori della dodicesima giornata di campionato?

  • 2’ di lettura

✅TOP 1: GEORGE KITTLE, TE 49ERS

Pur essendo acciaccato, Kittle dimostra a tutti chi è il miglior tight end della lega; nello scontro con Green Bay guadagna 126 yd e segna 1 touchdown che fa esplodere il Levi’s stadium. Potenza, agilità, rapidità, tecnica, mani e fisico: questo il mix vincente per un giocatore dominante.

✅TOP 2: CHRIS GOODWIN, WR BUCCANEERS

Ennesima partita stratosferica per il miglior secondo wide receiver della lega. Godwin approfitta dei raddoppi della difesa di Atlanta su Mike Evans per incantare con la sua rapidità, conquistare 184 yd e ricevere 2 touchdown. Davvero un elemento fondamentale in un attacco che se avesse un quarterback più preciso potrebbe trascinare i Bucs molto lontano.

✅TOP 3: DERRICK HENRY, RB TITANS

Altra partita enorme di Henry contro i Jaguars, il running back di Tennessee risulta inarrestabile per la difesa ospite che non può far altro che arrendersi al suo strapotere fisico. 175 yd guadagnate su passaggio e 2 touchdown segnati fanno di lui uno dei migliori in campo di questa giornata.


? FLOP 1: JOEY SLYE, K PANTHERS

Ancora una volta un kicker decide in negativo le sorti di un’intera squadra. Il rookie Slye gioca una partita da dimenticare nella quale fallisce prima 2 extra point e poi con il match sul 31 pari (a 2 minuti dal termine) anche il decisivo field goal da appena 28 yd. Questa serie di errori condanna Carolina ad una sconfitta che complica moltissimo le cose in ottica playoff.

? FLOP 2: AMARI COOPER, WR COWBOYS

La difesa dei Patriots limita Cooper non a guadagni minimi, addirittura a guadagno zero. Complice la bufera che si è abbattuta sul Gillette Stadium il gioco aereo di Dallas non è mai decollato, il fortissimo ricevitore ha chiuso il match senza neanche una ricezione all’attivo.

? FLOP 3: CARSON WENTZ, QB EAGLES

Ennesima partita anonima di Wentz che non riesce a muovere il pallone contro i Seahawks. È vero che le assenze tra running back e ricevitori hanno pesato, però perdere 2 fumble e lanciare 2 intercetti sono azioni decisive che vanificano la prestazione della difesa di Philadelphia che ora deve rincorrere il treno playoff.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più NEWS NFL