Seguici su

NEWS NFL

Super Bowl 54: i numeri e le curiosità

Tutto quello che c'è da sapere sulla grande sfida di Miami tra Chiefs-49ers

  • 3’ di lettura

Tra i quasi 200 milioni di spettatori che si prevede possano assistere al Super Bowl LIV c’è anche una parte di pubblico italiano. Il Super Bowl 54 si giocherà la notte fra il 2 ed il 3 febbraio alle 0:30 italiane all’Hard Rock Stadium di Miami, in Florida. In Italia la partita sarà trasmessa su DAZN, con commento di Matteo Gandini e Roberto Gotta, e in chiaro da Mediaset su Canale 20.

Il costo di uno spot di 30 secondi per il Super Bowl dell’anno scorso fu di 5.25 milioni di dollari, un record assoluto negli USA.

Curiosità sul SB

La finale NFL del 2015, fra New England Patriots e Seattle Seahawks, è stata vista da una media di oltre 114,4 milioni di spettatori statunitensi, segnando il record storico della tv americana. Lo show durante l’intervallo di Katy Perry invece è stato visto da 118 milioni di persone negli USA.

Il nome Super Bowl fu una proposta, accolta con calore dai colleghi, del fondatore dei Kansas City Chiefs nel 1966. Durante una riunione per decidere il nome della partita conclusiva della NFL, Lamar Hunt si ricordò della passione dei suoi due figli per un giocattolo dell’epoca, il Super Ball, ed esclamò “Super Bowl!”. Il prezzo medio dei biglietti per il Super Bowl 2020 è pari a circa 9500 dollari.

 


I numeri del SB

E che ci crediate o no, è la prima volta che un Super Bowl presenterà due squadre con il rosso come colore principale dell’uniforme. I Chiefs indosseranno infatti le loro tradizionali maglie rosse da casa con pantaloni bianchi, mentre i 49ers scenderanno in campo con le maglie bianche standard e pantaloni d’oro. Negli ultimi 15 Super Bowl chi ha scelto di indossare la maglia bianca ha vinto 13 volte perdendo in sole due occasioni. Un dato importante per gli scaramantici.

Durante la partita si consumeranno 8 milioni di libbre di popcorn, 28 milioni di kg di patatine, 53,5 milioni di libbre di avocado, 1 miliardo il numero di alette di pollo, 325,5 milioni di galloni di birra.

Aumenteranno del 20% le vendite di digestivi il lunedì dopo la partita. Si stima che l’evento porterà 350 milioni di dollari di benefici economici, basti pensare ai costi che le aziende devono supportare per trasmettere uno spot di 30 secondi all’interno della serata, fino a 5 milioni di dollari.

Quest’anno lo show dell’intervallo sarà tenuto da Jennifer Lopez e Shakira: le due cantanti latino-americane sono state ingaggiate dagli organizzatori (ricordiamo che non è previsto un compenso per queste prestazioni), si preannuncia dunque una performance davvero stellare tenute da due stelle conosciute in tutto il mondo.

L’Inno Nazionale che precede l’incontro sarà invece cantato da Demi Lovato, ormai tornata a tutti gli effetti in scena dopo l’overdose di qualche mese fa. Lo spettacolo è assicurato.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 5 =

Di più NEWS NFL