Seguici su

NEWS NFL

NFL: i migliori e i peggiori del Super Bowl LIV

NFL: i migliori e i peggiori del Super Bowl LIV

  • 4’ di lettura

✅TOP 1: PATRICK MAHOMES, QB CHIEFS 

È il nuovo voltoa della NFL. Mahomes guida Kansas City alla vittoria del Super Bowl riuscendo ad avere la meglio sulla difesa più forte della lega dopo 60 minuti di pura battaglia. Il quarterback di Kansas City segna subito un touchdown su corsa, poi soffre la costante pressione di Bosa e compagni, che lo portano a lanciare due intercetti. Mahomes dimostra di avere la forza mentale dei grandi nell’ultimo quarto, concludendo il match con 286 yds e riuscendo a segnare 2 touchdown pass negli ultimi 5 minuti che decretano il definitivo sorpasso e riportano il titolo a Kansas City dopo 50 anni.

✅TOP 2: DAMIEN WILLIAMS, RB CHIEFS 

Secondo alcuni è lui il vero MVP di questo Super Bowl: Williams decide di fatto il match con due touchdown negli ultimi tre minuti di gioco. Il running back parte bene con buone corse per poi spegnersi tra secondo e terzo quarto. Negli ultimi quindici minuti di gioco però è il principale alleato di Mahomes nella rimonta, nella quale prima segna un touchdown su ricezione che porta il match sul 24-20 e poi un touchdown su corsa che condanna San Francisco.

✅TOP 3: CHRIS JONES, DT CHIEFS 

L’MVP nella difesa di Kansas City è sicuramente Jones, il defensive tackle pur non mettendo a segno nessun placcaggio è determinante con le sue penetrazioni che portano Garoppolo a forzare sul primo intercetto e nel finale a ben 3 passaggi deviati sulla linea di scrimmage. In una guerra di trincea dove la linea dei Niners sembrava uscirne vincitrice è lui il vero deus ex machina che permette ai Chiefs di tenere a zero San Francisco nell’ultimo quarto.


? FLOP 1: RICHARD SHERMAN, CB 49ERS

Strano ma vero la forte difesa dei 49ers ha avuto il suo punto debole nel proprio leader carismatico. Sherman è il protagonista in negativo nell’ultimo quarto nel quale viene bruciato da Watkins prima per un lungo guadagno che porta KC in red zone e poi fallisce il placcaggio su Damien Williams che segna il touchdown del definitivo sorpasso. Due distrazioni che non ci si aspettava da un campione come lui che di fatto costano il match a San Francisco.

? FLOP 2: JIMMY GAROPPOLO, QB 49ERS

Garoppolo nonostante un ottimo terzo quarto perde il confronto con Mahomes nell’ultimo quarto, sciogliendosi come neve al sole insieme a tutto l’attacco dei Niners. Chiamato a consumare il cronometro e ad impostare drive lunghi con San Francisco avanti di 10 punti il quarterback dei californiani rimane nelle sabbie mobili facendo sì che i Chiefs completino la rimonta. Il futuro è roseo per San Francisco, tuttavia Jimmy dovrà crescere dal punto di vista mentale quando è chiamato a fare qualcosa in più del semplice compitino.

? FLOP 3: JIMMIE WARD, S 49ERS

Detto della partita stratosferica del front seven dei Niners, detto degli errori di Sherman arriviamo ora su Jimmy Ward, anch’egli protagonista negativo in due episodi che permettono la rimonta di Kansas City. Sul terzo down e 15 a metà ultimo quarto non legge la traccia di Hill arrivando tardi e permettendo a KC di guadagnare 44 yds. L’errore più grande di Ward arriva con i Chiefs sopra di 4, palla a Williams, chiusura tardiva del safety con annesso tentativo fallito di placcaggio che permette al running back di chiudere il match con il touchdown del 31-20.

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più NEWS NFL